In questo blog voglio raccontare e trasmettere le storie di questi uomini diventati soldati e che oggi a cent’anni di distanza non vengano dimenticati.
Sono storie nella storia di quella che fu la Grande Guerra.
Questi caduti sono morti sul carso, in quei due anni e mezzo di sanguinose battaglie, molti di questi oggi riposano al sacrario di Redipuglia con un nome, ma per la maggior parte questo non è stato possibile. Voglio così onorare la loro memoria con questo mio tributo.

"Vorranno dimenticarvi, vorranno che io dimentichi, ma non posso e non lo farò. Questa è la mia promessa a voi a tutti voi."

Vera Brittain



«Qui ci verranno dopo la guerra a fare la gita di ferragosto. E diranno: se c’ero io! Ci saranno i cartelli-rèclame e gli alberghi di lusso! Passeggiate di curiosità come ai musei di storia naturale; e raccatteranno le nostre ossa come portafortuna.»

Carlo Salsa

lunedì 9 gennaio 2017

85^ COMPAGNIA Mitragliatrici



85a Compagnia Mitragliatrici  Saint-Etienne Mod. 1907F




 Soldato CARRER Ettore
Nato a Salgareda (TV) il 19 Gennaio 1895
Disperso a Quota 50 il 4 Settembre 1917

Soldato LENZI Giovanni
Nato a Barga (LU) il 15 Ottobre 1891
Disperso a Quota 50 il 4 Settembre 1917

Soldato PETTENI Giacomo 
Nato a Borgounito (BG) il 29 Maggio 1891
Disperso a Quota 50 il 4 Settembre 1917

Caporale ROSMINI Michele 
Nato a Casarano (LE)  il 10 Settembre 1890
Disperso a Quota 50 il 4 Settembre 1917

Soldato ROSSI Pietro 
Nato a Ellera (SV) il 19 Novembre 1890
Disperso a Quota 50 il 4 Settembre 1917

Soldato SEREN Iginio 
Nato a Sant'Urbano (PD) il 6 Gennaio 1887
Disperso a Quota 50 il 4 Settembre 1917

Soldato INVERNIZZI Paolo
Nato a Acquate (CO) il 6 Giugno 1888
Disperso a Quota 50 il 4 Settembre 1917


Ho voluto pubblicare questo post in onore di questi sette  soldati dispersi  il 4 Settembre 1917 a Quota 50
L'ho fatto perchè oggi di loro non rimane nulla: non ci sono foto, loculi, storie personali.
Facevano parte dell'85 Compagnia Mitraglieri Saint- Etienne, assegnata alla 2^ Divisione.
e le loro armi  della compagnia il 4 Settembre erano posizionate nella Quota 50, una quota a metà costa nel Vallone di Brestovizza a est tra Komarie e sotto il costone di Selo oltre quota 219.
La quota 50 era stata conquistata con gravi sacrifici e mantenuta dopo gli assalti svoltosi nell'XI^ battaglia dell'Isonzo.
Il giorno 4 Settembre alle ore 5 cominciò un violento fuoco di artiglieria avversaria su tutto il settore del XXIII dove fu sferrato un attacco verso le posizioni delle q.146 bis e 145 Nord. Furono compiuti notevoli contrattacchi, battuti dall'artiglieria Austriaca. In quel settore occupato dalla 85^ compagnia Mitraglieri si trovava inoltre un battaglione di formazione del I° battaglione tattico del 32° Fanteria Brigata Siena.
Le posizioni di quota 50 battute continuamente dal fuoco non cedettero, nonostante le gravi perdite, tra queste ci furono anche quelle dei sei soldati dell'85^ Compagnia.
Alla fine di questa controffensiva Austriaca furono perdute  quasi tutte le posizioni conquistate nel corso della precedente offensiva, rimase invece ancora in mano Italiana la Quota 50.
Questi 7 soldati come altri loro compagni furono molto probabilmente sepolti sul posto e poi i loro resti recuperati per poi essere oggi sepolti tra i sessantamila ignoti al Sacrario di Redipuglia.

Nota:

Nell'elenco iniziale dei caduti di questa compagnia inserito all'inizio di questo post  viene aggiunto il Soldato INVERNIZZI Paolo grazie alla segnalazione di Daniela Invernizzi, la quale per anni ha cercato notizie del suo avo, caduto e disperso poi a Quota 50. Egli appartaneva prima di far parte della 85° Compagnia Mitragliatrici al 9° Reggimento Bersaglieri dal 31^ Maggio 1917.

Ringrazio Daniela INVERNIZZI per le informazioni e il materiale fornito del suo prozio INVERNIZZI Paolo


Atto di Morte del Soldato  INVERNIZZI Paolo (Archivio INVERNIZZI D.)




:

 Nella mappaviene indicata  la posizione di Quota 50





Veduta del Costone di Selo con indicata la Quota 50 e il paese di Selo visti dalla strada di Komarie-Brestovica.







   

 

7 commenti:

  1. vorrei sapere informazioni sulla 173 compagnia Mitragliatrici Saint-Etienne Mod. 1907F, il fratello di mio nonno ne faceva parte e morì proprio il 4 settembre del 1917 sulle pendici nord del monte san gabriele. Anche di lui non si sa nulla circa il luogo di sepoltura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La 173^ Compagnia Mitragliatrici apparteneva nel periodo da Lei indicato alla Brigata Arno che operava nel settore del Monte San Gabriele con la 3^ Divisione. Se desidera può inviare tramite la mail del blog i dati del suo parente, vedo se riesco trovare qualche informazione in merito.
      La ringrazio

      Mauro Ambrosi

      Elimina
    2. grazie per la gentile risposta. Le ho inviato il foglio matricolare del mio prozio ed una sua foto.

      Elimina
    3. Volevo chiedere a quale periodo si riferisce la linea di trincea rappresentata sulla mappa. Un mio avo fu ferito da granata sull'Hermada il 19 agosto 1917 -come da ruolo matricolare-. Sarebbe possibile avere una copia della topografia, allargata fino alle propaggini settentrionali del Monte anzidetto? Il rgt di appartenenza era il 139°, in quella data attivo tra Selo e il Vallone di Jamiano.

      Elimina
    4. Mi scriv su questo indirizzo mail vedrò di aiutarla. cadutiggsulcarso@libero.it

      Cordiali Saluti
      Mauro Ambrosi

      Elimina
  2. Grazie, erano anni che cercavo questo luogo!!! Il fratello di mio nonno è morto il 4 settembre a quota 50 ed era dell'85 compagnia, Invernizzi Paolo R.I.P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a lei, se magari mi fornisce altri dati lo inserisco nell'elenco dei caduti di quel giorno riportato nel post sopra dedicato alla sua compagnia mitragliatrici, mi può scrivere a
      cadutiggsulcarso@libero.it


      Cordiali saluti
      Ambrosi Mauro

      Elimina